img2

Siamo nell’era dei “nativi digitali”… l’era in cui si nasce e cresce con internet e cellulari… ed allora perchè non interrogarsi un po’  su tutto ciò che questo comporta? Il web è un mondo intrigante ed offre moltissime opportunità di comunicazione, apprendimento, confronto e crescita… E’ sicuramente attraente ma farsene coinvolgere troppo può esporre a rischi che tendiamo a non considerare.

L’adolescente di oggi è spavaldo: tende a farsi guidare dal desiderio di soddisfare i propri bisogni e di essere popolare tra i ragazzi della sua età.  Spesso il primo luogo in cui si espone per apparire e cercare consensi è proprio quello virtuale. Tanto bello quanto pericoloso soprattutto se si dimentica che le azioni in esso possono avere conseguenze nel reale. Un’esposizione senza contenimento può rendere il ragazzo fragile!

La ricerca di una “web reputation”, il bisogno di avere molti contatti, visualizzazioni e mi piace riduce il pensiero critico ed espone a rischi seri. Oltre alla già citata perdita di confini tra virtualità e realtà, il mondo del web è un contesto in cui la visibilità può diventare un’arma a doppio taglio. Nel momento in cui un ragazzo condivide nel web materiale che lo riguarda con l’intento di farsi notare dai pari, può non mettere in conto che quei contenuti potrebbero invece danneggiarlo, per esempio domani quando cercherà un lavoro e il futuro datore di lavoro vedrà quei post o quelle foto compromettenti. Inoltre, è importante ricordare che gli adolescenti non sono gli unici frequentatori del virtuale. Il web può diventare anche luogo di adescamento da parte di adulti malintenzionati che in alcuni casi lo usano come canale per arrivare a chiedere ai ragazzi dei contatti diretti. Non da dimenticare poi, che nell’era digitale si sta assistendo ad una forte diffusione di quel fenomeno noto come cyberbullismo.  Il bullo miete vittime anche nel web, contesto in cui la presa in giro (nel migliore dei casi) può avere un impatto ancora più devastante, considerato il potenziale numero di spettatori e il fatto che può essere svolta 24 ore su 24 e non solo durante la scuola.

Quelli riportati sono solo una serie di esempi dei rischi che si corrono frequentando il mondo virtuale che, se in alcuni casi è una risorsa, in altri può diventare fonte di materiali inadeguati e dannosi. Saper sfruttare le opportunità che il web offre è molto importante per l’adolescente (e non solo)! Esso è un contesto di appartenenza, di relazione, informazione e comunicazione ma è fondamentale che non resti l’unico. Il mondo virtule è utile, attraente e coinvolgente… il consiglio non è quello di evitarlo ma bensì di farne un uso adeguato e consapevole.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Cerca
Ultimi aggiornamenti
Contatti

Consultorio Giovani Feltre

Orari:
Accesso libero il giovedì dalle 14.00 alle 16.00

Indirizzo:
Viale G. Marconi, 7 Feltre - tel. 0439 883170

Per informazioni
nuvoleinviaggio@consultoriogiovanifeltre.net

Visite
Visite odierne: 180
Visitie totali: 58022
Blogroll