Archivi per la categoria ‘Film’

Il 25 novembre si festeggia in tutto il mondo la giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne. E’ una ricorrenza importante perchè le donne sono vittime di violazioni gravi dei propri diritti, anche nei paesi considerati “campioni”  nel rispetto dei diritti umani.

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999 ha ufficializzato la scelta del 25 novembre come data nella quale ricordare in tutto il mondo il drammatico problema della violenza contro le donne.

E’ stato scelto proprio questo giorno in memoria dell’assassinio di tre sorelle, esempio di lotta contro il regime dittatoriale di Trujillo (1930 – 1961) della Repubblica Dominicana.

donne-di-sabbiaLa violenza contro le donne riguarda sia la violenza fisica e psicologica, ma anche violazioni dei diritti in modo più subdolo. Basti pensare alle discriminazioni in alcuni ambiti lavorativi, nei quali alle donne è preclusa la possibilità di raggiungere successi nella propria carriera solo per il fatto di non essere un uomo; in alcune parti del mondo, inoltre, non è garantito il diritto ad una gravidanza senza rischi, la donna è vittima di tratta ai fini della prostituzione e, infine, viene sottoposta alla mutilazione genitale.

La violenza permea molte società, anche quelle considerate più all’avanguardia e diventa molto pericolosa, se non matura negli individui la consapevolezza che non dovrebbero esistere nel mondo luoghi nei quali non vengono tutelati i diritti umani a tutti indistintamente.

Favorire l’uguaglianza dei diritti non è un atto di bontà ma una scelta necessaria per garantire il progresso dell’intera società!

Per questo motivo associazioni e organizzazioni locali e nazionali sono chiamate a favorire attraverso incontri e manifestazioni pubbliche la cultura del rispetto dei diritti, contro ogni forma di violenza e discriminazione di genere.

Vi proponiamo un evento organizzato dalla Consulta Giovani di Feltre, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità, stasera venerdì 22 novembre alle 20.30 presso lo Spazio Giovani di Feltre – ex Manifattura, con la proiezione del film “La Sconosciuta” di Giuseppe Tornatore.

Partecipate numerosi! :-)

 

E’ il titolo di un divertentissimo film statunitense del 2009, che affronta in modo spassoso le vicende amorose di 9 giovani uomini e donne, che si innamorano,  si corteggiano, si lasciano, si rincorrono, si spaventano, fuggono, poi tornano… di questo film ci ha colpito anzitutto che descrive come è cambiato  il corteggiamento ai tempi dei social network, per cui l’eterna attesa al telefono che non squilla si è complicata oggi, perchè oltre a controllare se sono in arrivo telefonate o sms,  si “chekka” facebook, twitter, skype, linkedine per cogliere eventuali messaggi espliciti o impliciti. Come nel film anche i giovani feltrini che abbiamo conosciuto ci raccontano di come facebook sia fondamentale nelle relazioni amorose, come luogo di incontro di nuove persone, ma anche di consolidamento di rapporti di coppia e amicizia. Per esempio, se mi interessa una ragazza o un ragazzo, guardo cosa pubblica nel suo profilo, quanto sta in chat, se mi scrive lui/lei per prima…. le pene d ‘amore sono le stesse dalla notte dei tempi, è cambiato il modo di esprimerle.

Un altro aspetto che questo film evidenzia con ironia è il fatto che i messaggi dati non sempre vanno presi alla lettera, ma vanno contestualizzati e “vagliati” sotto la lente del linguaggio del corteggiamento, che ha delle regole proprie, che cambiano a seconda dei tempi, dei luoghi e delle persone. Per esempio, alla fine di un primo appuntamento, un generico “ci sentiamo” non significa necessariamente che ci sarà un seguito, come invece pensava l’ingenua protagonista del film, ma può essere un modo elegante di chiudere il rapporto.

…parlando di omosessualità abbiamo pensato ad alcuni film che richiamano questa tematica.

 I SEGRETI DI BROKEBACK MOUNTAIN

Come accennato nel precedente articolo il film che abbiamo scelto per voi è  ” I segreti di Brokeback   mountain” (Brokeback Mountain). E’ un film del 2005 diretto da Ang Lee, che racconta la passione amorosa fra due uomini, due cowboy del Wyoming, nata fra gli incontaminati paesaggi delle montagne americane. E’ un’opera di fantasia ed è basata sul racconto Gente del Wyoming di Annie Proulx, pubblicato per la prima volta sulla rivista americana “The New Yorker” il 13 ottobre 1997.

 

 

E’ un film impegnativo, considerato dalla critica molto bello anche se  con un finale drammatico.

MINE   VAGANTI  un film del  2010  del regista Ferzan Ozpetek

Il film Mine vaganti é un film semplice e piacevole. Il regista Ferzan Ozpetek ha alleggerito la forma ma i temi restano gli stessi. Infatti, in questo nuovo film è centrale il tema dell’ omosessualità e dell’ accettazione della diversità puntando sulla necessità di manifestare la propria natura e avere il coraggio di rinunciare alle situazioni che ci rendono infelici. In questo modo il regista Ferzan Ozpetek con il film Mine Vaganti si è avvicinato di più alla commedia all’ italiana creando un film molto vivace.

 

da vedere assolutamente    :-P

Altri film consigliati dello stesso regista: “Le fate ignoranti del 2001″; “Saturno contro” del 2007

DUE  VOLTE  GENITORI

E’ un documentario di Claudio Cipelletti che racconta ciò che accade all’interno delle famiglie quando i figli fanno coming out. Il film indaga questo percorso tra le aspettative tradite dei figli, e l’accettazione non tanto dell’omosessualità, ma della propria rinascita come genitori, ripartendo da zero, ‘facendomi guidare nei primi passi da mio figlio, mentre una volta la roccia per lui ero io’, come dice un papà. Il documentario (costruito come un reality in cui l’autore vive per un breve periodo di tempo con famiglie di ragazzi omosessuali) fa parte del Progetto europeo Daphne, un programma di ricerca e intervento a sostegno delle famiglie con figli omosessuali.

Il DVD è acquistabile sul sito www.duevoltegenitori.com

NESSUNO UGUALE

E’ un documentario realizzato nel 1998, il primo nel suo genere in Italia, girato con studenti provenienti da tre diverse scuole superiori di Milano: un istituto tecnico, un liceo classico e un liceo scientifico. La confusione sul proprio orientamento sessuale, l’omofobia della società, l’isolamento in famiglia e a scuola: gay e lesbiche adolescenti si confrontano con i loro compagni di scuola eterosessuali, in uno sforzo comune di capirsi e conoscersi.

 

 

Il DVD è acquistabile sul sito www.duevoltegenitori.com

 

Salve ragazzi! L’equipe del consultorio giovani ha pensato di proporre alcuni film che parlano di voi. Ci siamo confrontati con amici cinefili ed eccoci qui con alcune proposte di film, vecchi e nuovi, che potrete vedere nelle prossime serate di primavera…..

 

  • Genitori e figli.” Agitare bene prima dell’uso” (regia di G. Veronesi, Italia, 2010)

Ma quanto é faticoso essere figli, e quanto é bello e difficile fare i genitori? Questa é la domanda a cui Giovanni Veronesi prova a rispondere – a modo suo, da bravo toscano e con un occhio al suo passato – con questa commedia. Perchè vederlo? Per divertirsi con una nuova commedia fatta per i teenager ma anche per le famiglie, allargate e tradizonali, e per riflettere sulla distanza che separa le nuove generazioni dalle vecchie nel segno dell’incomprensione reciproca.

 

  • L’attimo fuggente (regia di P. Weir, USA 1989)

E’ un film ambientato in un college americano del Vermont in cui l’energia creativa degli studenti è minacciata da una rigida disciplina didattica. Robin Williams impersonifica l’insegnante di lettere che verrà allontanato dalla scuola. Gli studenti, contravvenendo alle regole del college lo sostengono dimostrandogli stima e affetto.

Nella storia del cinema è rimasta la frase “Capitano, mio capitano” che i ragazzi rivolgono all’insegnante come saluto di commiato.

 

  • Ovosodo (regia di Paolo Virzì, Italia, 1997)

E’ una bella commedia sociale ambientata in in quartiere popolare di Livorno, vista attraverso gli occhi del       protagonista , Piero, prima bambino serio e ingenuo, poi adolescente pallido e turbato e infine uomo maturo e responsabile. Piero riuscirà a capire che , alla fine, la vita riserva dolori ma anche tanta dolcezza: in ogni caso “ rimane lì come un uovo sodo , non va né su né giù”.

 

  • Amore 14 (regia di F. Moccia, Italia, 2009)

    Racconta la storia di Carolina detta Caro, alle prese con i primi amori, il primo bacio, la prima volta, l’amicizia, le feste, la scuola, il rapporto spesso conflittuale con i genitori. E’ un viaggio attraverso i sentimenti , l’entusiasmo che si ha nell’incontrare il primo amore, il dolore di un’improvvisa delusione, la prima, quella che ti lascia senza parole, è la perdita di una persona cara, è l’amicizia che credi non ti deluderà mai.

 

Buon divertimento!!

Cerca
Ultimi aggiornamenti
Contatti

Consultorio Giovani Feltre

Orari:
Accesso libero il giovedì dalle 14.00 alle 16.00

Indirizzo:
Viale G. Marconi, 7 Feltre - tel. 0439 883170

Per informazioni
nuvoleinviaggio@consultoriogiovanifeltre.net

Visite
Visite odierne: 297
Visitie totali: 59016
Blogroll