Articoli marcati con tag ‘AIDS’

Anche quest’anno alcuni ragazzi delle classi terze delle scuole superiori del territorio feltrino, si stanno preparando, attraverso una formazione fatta con operatori di vari servizi, per fare Peer Education, ossia educazione tra pari,dove  attraverso  un linguaggio comune, i Peer passano ai loro  compagni  conoscenze ed emozioni  su argomenti di loro interesse.

Le tematiche scelte sono:

  • ALCOOL E GUIDA
  • BULLISMO
  • DIPENDENZE
  • DIVERSITA
  • HIV-AIDS
  • VIOLENZA DI GENERE

Numerose sono gli istituti secondari di secondo grado coinvolti nel progetto : Liceo Dal Piaz, ITI-Negrelli, Rizzarda, Colotti, Istituto Agrario, Enaip.

La formazione è iniziata nel mese di novembre e terminerà nel mese di maggio con le entrate in classe dei nostri Peer e la giornata del Peer Day.

Buon Lavoro ragazzi!!!!

 

DSCN4704

 

 

 

Oggi si festeggia la giornata mondiale della lotta contro l’AIDS.

I ragazzi Peer delle scuole ENAIP, ITS-NEGRELLI, CANOSSIANE, DAL PIAZ che si stanno formando sull’argomento presso il Consultorio Giovani dell’Ulss1 dolomiti, distretto di Feltre, hanno realizzato dei cartelloni che verranno appesi oggi nelle loro scuole per sensibilizzare i loro compagni. Il fiocco rosso che useranno i ragazzi Peer,  é il simbolo internazionale che é stato scelto dall’artista americano  Red Ribbon. 

La Red Ribbon Foundation descrive così il significato del nastro rosso:

« Il Nastro Rosso è il simbolo mondiale della solidarietà agli HIV-positivi e ai malati di AIDS, e unisce le persone nella comune lotta contro questa malattia.

Il Nastro Rosso è…
Rosso, come lamore, per essere simbolo di passione e tolleranza verso chi è colpito.

Rosso, come il sangue, per rappresentare il dolore causato dalla morte di tante persone per l’AIDS.
Rosso, come la rabbia per il come siamo indifesi nell’affrontare una malattia per la quale non c’è ancora possibilità di cura.
Rosso come segno di avvertimento da non ignorare uno dei più grandi problemi del nostro tempo. »

aids-nastro-rosso

La Regione Veneto ha promosso da alcuni anni un progetto di formazione/informazione su AIDS-HIV e Malattie Sessualmente Trasmesse all’interno delle scuole secondarie di secondo grado. Il Servizio di Educazione e Promozione alla Salute di Feltre ha aderito, da due anni,  al progetto coinvolgendo e formando degli operatori, di  alcuni servizi di questa Ulss, che poi intervengono nelle classi terze.

Quest’anno al Progetto hanno aderiti le seguenti scuole superiori:

  •  Liceo Dal Piaz
  •  Enaip                                                                              
  • Centro Consorzi  di Sedico (estetica)
  • Colotti
  • Agraria

L’intervento nelle classi è strutturato in due incontri di due ore circa ciascuno dove si alternano spiegazioni rispetto ad AIDS-HIV e Malattie Sessualmente Trasmesse, a esercitazioni e visioni di video, con l’obbiettivo di sviluppare una consapevolezza nei ragazzi rispetto ai comportamenti a rischio.

immagine aids

Il giorno 1 dicembre ricorre la Giornata Mondiale contro l’AIDS, patologia causata dal virus dell’HIV, che provoca ogni anno milioni morti. Se negli anni ’90 si parlava spesso di AIDS, oggi, anche se pochi ne parlano, essa rimane ancor oggi un pericolo, e non solo nei paesi più poveri come si potrebbe pensare…anzi! In Italia, ad esempio, sono in aumento i casi annui di contagio: 140mila sieropositivi e oltre mille decessi l’anno, e di questi il 10-15% non ne risulta a conoscenza. Secondo l’UNAIDS, dall’inizio dell’epidemia, più di 30 anni fa, ad ora, sono 78 milioni le persone contagiate e 39 milioni i morti (principamente per infezioni collegate all’HIV – soprattutto la tubercolosi).fiocco

Il dato più preoccupante è, però, un altro: l’UNAIDS ha stimato che sono circa 35 milioni le persone che convivono con il virus, anche senza esserne a conoscenza, circa 3 milioni sono bambini e più della metà sono donne.

L’EURISKO ha condotto recentemente un’indagine su un campione di mille italiani, considerati rappresentativi, dalla quale è emerso che l’80% degli intervistati ritiene di non essere a rischio di contrarre il virus e il 60% pensa che le persone più a rischio siano tossicodipendenti (principalmente per lo scambio di siringhe infette), omosessuali e chi ha rapporti sessuali promiscui.

95846Come avviene il contagio? Principalmente per via sessuale: avere rapporti non protetti risulta essere la principale via di trasmissione per il virus HIV, anche con UN SOLO rapporto sessuale non protetto.

Che fare? UTILIZZARE IL PRESERVATIVO risulta essere l’unico metodo per proteggersi dal virus dell’HIV (e anche da alti tipi di malattie sessualmente trasmesse). E’ un gesto semplice che può cambiare la vita … e il futuro! Inoltre, se hai avuto un rapporto sessuale non protetto è meglio fare l’esame per evidenziare precocemente l’eventuale contagio.

Non sottovalutare una possibile situazione di rischio è il primo passo per proteggere la propria salute. Fare il test dell’HIV è il metodo semplice e gratuito per controllare la presenza o meno del virus.

Per eventuali dubbi o per maggiori informazioni leggi la sezione del nostro blog dedicata alle Malattie Sessualmente Trasmesse o contattaci al n. 0439.883170 oppure mandaci una mail.

Siamo qui per rispondere alle vostre domande!!

Nelle prossime settimane pubblicheremo un articolo su come fare il test e dove farlo nell’ULSS di Feltre.

 

QUALI MALATTIE POSSO INCONTRARE SE FACCIO L’AMORE NON PROTETTO?

Fare l’amore con una persona senza utilizzare le dovute precauzioni può portare a delle conseguenze negative a meno che i rapporti sessuali avvengano con un partner stabile e/o che si conosce bene (anche da un punto di vista sanitario). Le conseguenze sono le malattie sessualmente trasmesse (MST): Epatiti, AIDS/HIV, HPV, Clamydia, Candida, Herpes, Condilomi, Sifilide, Ulcere, Scabbia….. Nel nostro blog abbiamo pubblicato di recente un articolo sulle MST e attualmente stiamo pubblicando una serie di articoli che parlano delle singole malattie.

COS’E’ LA CLAMYDIA?

La Clamydia é una malattia sessualmente trasmessa. Questa infezione è dovuta a un microorganismo e produce sintomi evidenti, sia nel maschio che nella donna, che interessano gli organi genitali esterni (perdite maleodoranti e dolore nell’urinare). Questa infezione può, nella donna, estendersi alle tube, con rischio di produrre sterilità. Guarisce in seguito a trattamenti medici specifici.

COSA E’ LA GARDNERELLA? E’ VERO CHE E’ UNA MALATTIA AL PENE?

 La Gardnerella è una malattia a trasmissione sessuale che colpisce prevalentemente le donne in età fertile. Spesso è accompagnata da perdite vaginali, cattivo odore, dolore, prurito o bruciore. L’infezione da gardnerella nell’uomo è invece molto più rara e spesso asintomatica (non presenta cioè alcun disturbo), ma comunque è possibile il contagio attraverso rapporti con la propria partner sessuale. Guarisce in seguito a trattamenti  medici specifici.

 

Cerca
Ultimi aggiornamenti
Contatti

Consultorio Giovani Feltre

Orari:
Accesso libero il giovedì dalle 14.00 alle 16.00

Indirizzo:
Viale G. Marconi, 7 Feltre - tel. 0439 883170

Per informazioni
nuvoleinviaggio@consultoriogiovanifeltre.net

Visite
Visite odierne: 66
Visitie totali: 56799
Blogroll