Articoli marcati con tag ‘piercing’

Vorremmo ora affrontare un tema nuovo che riguarda il corpo e quale significato può avere scegliere di farsi un tatuaggio o un piercing. 

Il corpo è sempre più un’estensione dell’anima. Una misura del mondo”, sostiene David Le Breton, uno dei massimi esperti di “antropologia del corpo”, docente di Sociologia e Antropologia alla Facoltà di Scienze sociali dell’Università di Strasburgo. “Senza il corpo a donargli un volto, l’individuo non esisterebbe. L’esistenza dell’individuo è corporea, passa cioè attraverso il corpo”. 

E’ il corpo il primo biglietto da visita in ogni incontro umano… e i pregi e i difetti fisici spesso e volentieri condizionano le scelte soprattutto nel periodo preadolescenziale e adolescenziale.

184639560-e9ebbebf-3969-4ecc-a834-0c2f5ec01662Mai come oggi l’attenzione si è spostata sul corpo ma il fenomeno è tutt’altro che nuovo – spiega il Professor Pietro Lorenzetti, uno dei maggiori esperti di chirurgia plastica in Italia – ricerche antropologiche sono ricchissime di esempi più o meno cruenti: tagli e incisioni che determinano l’appartenenza ad un gruppo, allungamento di labbra e lobi delle orecchie, allungamento del collo tramite l’applicazione di collari rigidi ma anche l’applicazione di piercing ornamentali … Il corpo diventa quindi uno strumento di comunicazione: esistono tatuaggi tipici che accomunano i membri di particolari corpi militari, i carcerati ma anche gli affiliati alle gang cittadine. Il corpo è materia malleabile e viene plasmato per costruire l’individuo sociale.”

Ma qual è il significato di piercing e tatuaggi nella nostra cultura? Quali sono i pro e i contro?  Le motivazioni che spingono le persone a farsi un tatuaggio possono derivare da esigenze di vario genere: trasgressive, politiche, puramente decorative ma anche legate alla ricerca e definizione della propria identità. Sicuramente la principale differenza fra tatuaggi e piercing sta nella durata: il primo è per sempre, il piercing invece può essere tolto. E’ possibile eliminare anche le tracce dei tatuaggi ma è una cosa molto costosa e può causare cicatrici indelebili. Quindi è meglio pensarci bene prima di tatuarsi scritte o disegni particolari… considerando la possibilità di un futuro pentimento e della diffioltà di tornare indietro. Alcuni impieghi, ad esempio, possono essere preclusi se il corpo è segnato da un tatuaggio, anche se non è necessariamente visibile.

 

rimozione_laser_tatuaggiPensaci bene!

Ricorda che il piercing in alcune zone del corpo (palpebre, capezzoli, genitali) può compromettere la loro funzionalità; in altre zone (naso, labbra, lingua) può essere pericoloso e può provocare problemi come ad esempio usura dello smalto dei denti, ostruzione delle vie aeree, salivazione eccessiva. Sappi che i gioiellieri e i commercianti di bigiotteria sono autorizzati ad eseguire il piercing solo sul lobo dell’orecchio.

Infine se sei convinta/o di farti un tatuaggio o un piercing fidati solo di chi…

 

  • ti chiede un documento di identità per verificare se sei maggiorenne o minorenne;
  • se sei minorenne, esegue il tatuaggio o il piercing solo in presenza di un genitore, chiedendo il consenso scritto
  • chiede notizie del tuo stato di salute, soprattutto se hai allergie, malattie del sangue, malattie infettive o croniche
  • ti informa verbalmente e anche per iscritto sui potenziali rischi per la salute derivanti dall’esecuzione di tatuaggi e piercing
  • utilizza materiali monouso (guanti, aghi) e lavora in ambiente pulito e ordinato

 

A tatuaggio ultimato, per evitare infezioni o infiammazioni, ti sarà consegnato un foglio di istruzioni su come trattare la zona tatuata o il piercing.

Per ulteriori informazioni puoi rivolgerti al Dipartimento di Prevenzione della tua ULSS.

Lo sapevate che il piercing oggi sta diventando una moda epidemica tra gli adolescenti e non solo! L’effetto moda è certamente importante: il che però, se ci pensate bene, contraddice l’idea assai diffusa che il piercing sia un segno di distinzione. Molti lo fanno per motivi estetici, altri lo vivono come un rito di iniziazione, tante coppie lo esibiscono come segno di appartenenza reciproca. Infine, molti lo praticano perché sedotti dall’idea che, se fatto in certe parti del corpo, come i capezzoli o i genitali, possa aumentare il piacere: una teoria su cui non c’è alcuna evidenza documentata. Qualsiasi tipo di piercing può esporre a pericoli anche gravi per la salute, se nell’eseguirlo non si rispettano alcune regole di igiene e asepsi essenziali

CONSIGLI PRATICI

– Evitate a tutti i costi il “fai da te” fra amici e adolescenti
– Affidatevi a piercer competenti e attenti all’igiene: fondamentale l’uso di aghi e guanti sterilizzati o, meglio ancora, monouso
– Evitate le parti del corpo più delicate, come la lingua, i capezzoli e i genitali, i cui danni anatomici e neurologici possono causare dolore cronico e disfunzioni sessuali
– Ricordate che il piercing migliore è sempre quello perpendicolare al tessuto in cui è inserito, per esempio il lobo dell’orecchio: altrimenti rischia di ulcerarlo
– non rinunciate mai a ragionare con la propria testa. Informatevi meglio, anche da altre fonti, sui rischi del peircing praticato in alcune parti delicate del corpo.

 

Cerca
Formazione
Lista eventi
  • Nessun evento imminente
AEC v1.0.4
Contatti

Consultorio Giovani Feltre

Orari:
Accesso libero il giovedì dalle 14.00 alle 16.00

Indirizzo:
Viale G. Marconi, 7 Feltre - tel. 0439 883170

Visite
Visite odierne: 166
Visitie totali: 301202